Seilbahn Jenesien

Funivia di San Genesio: stop temporaneo

Prevista una nuova costruzione della funivia e concetto di mobilità

22 novembre 2020

La funivia di San Genesio è storia – almeno per il momento. La funivia, che collega il capoluogo di provincia con l'altopiano del Monzoccolo e che fa parte della rete di trasporto altadigemobilità, cesserà la sua attività il 22 novembre 2020. Nel frattempo, continuano i lavori di progettazione per una nuova costruzione.

La funivia Bolzano – S. Genesio entrò in funzione per la prima volta nel maggio del 1937. Al momento sarebbero necessari ampi lavori di revisione e manutenzione. Per garantire che la funivia soddisfi le esigenze della mobilità moderna a 360° e – come la nuova funivia del Renon – possa diventare un modello di successo sia per i pendolari che per i turisti, la STA - Strutture Trasporto Alto Adige SpA è stata incaricata dal Dipartimento Mobilità della Provincia di Bolzano di progettare un impianto funiviario completamente nuovo. Questo include soprattutto lo sviluppo di un concetto di mobilità su misura per un collegamento ottimale delle stazioni della funivia alla rete del trasporto pubblico e alla rete di piste ciclabili.

A luglio 2017 è stato presentato un concetto generale per la nuova funivia Bolzano – S. Genesio nell’ambito di una conferenza stampa e già nell’anno successivo la STA ha svolto un concorso di architettura per le stazioni a monte, a valle e mediana.

Su questa base procederanno i lavori di pianificazione. La data di inizio dei lavori di costruzione dipende dai finanziamenti disponibili e non è stata ancora stabilita. In ogni caso S. Genesio e il pittoresco Monzoccolo sono facilmente raggiungibili in qualsiasi momento con la linea autobus 156 da Bolzano.